Tuesday, February 11, 2020

UWP: RAFFAELLA SPAGNOLELLO

































RAFFAELLA SPAGNOLELLO (ENG)

A Sicilian born and bred, Raffaella spent long periods of her childhood at her parents' beach house where she got to know the sea from up close without fear. 

She lived in symbiosis with it, learning to understand its moods and discovering its wonders day after day.

For a long time diving remained nothing but a pipe dream. She only observed the underwater world through her mask and snorkel.

In her late thirties she realized that her desire to be close to the sea could no longer be repressed and so she decided to take the test for the Open Water Diver certificate.

From that day on she devoted most of her free time to scuba diving, even more so in recent years thanks to her partner (in crime), who spurred her on to combine her passion for diving with photography.

Encouraged by winning first place at Isotta Trophy 2017, her first photo competition, in the category “Compact Cameras”, she continued her competitive activity as a member of the "G.R.O. Sub Catania" divers team.

In the last two years she took part in the Italian Underwater Photography Championships, where she conquered a good position in the general leaderboard and even won one of the theme categories in 2019.

Although she does not like to let go of her camera, she’s been known - in exceptional cases and for loved ones only – to play the part of a model, which is also what drew her to underwater photography in the first place.

She has always been a keen traveler and has, in recent years, devoted herself to the discovery of the sea floor of the countries she visits.


RAFFAELLA SPAGNOLELLO (ITA)

Siciliana verace, fin da piccola trascorre lunghi periodi dell’anno nella casa sulla spiaggia dei genitori.

Lasciata libera di conoscere il mare senza ansie e paure, lo vive in quasi simbiosi, imparando da sola a comprenderne gli umori e scoprendone, giorno dopo giorno, le sue meraviglie.

Per tanto tempo l’attività subacquea resta un sogno nel cassetto e si limita a osservare il mondo sottomarino attraverso maschera e boccaglio.

Alla soglia dei quarant’anni comprende che il desiderio di vivere il mare in maniera più intima non è più rinviabile e, pertanto, decide di conseguire il brevetto open water.

Da quel giorno dedica alla subacquea la maggior parte del proprio tempo libero, situazione degenerata negli ultimi anni quando, spinta anche dal proprio compagno, unisce a questa passione quella per la fotografia.

Incoraggiata dal primo posto ottenuto nel Trofeo Isotta 2017, Categoria Compatte, prima sua gara fotografica, continua l’attività agonistica come atleta del “G.R.O. Sub Catania”

Negli ultimi due anni partecipa ai Campionati Italiani di Fotografia Subacquea ottenendo buoni piazzamenti in classifica generale e vincendo una delle categorie a tema nel 2019.

Benché non ami staccarsi dalla propria macchina fotografica, eccezionalmente e per persone care, si diverte a fare da modella, ruolo che per primo l’ha avvicinata alla fotografia subacquea.

Da sempre grande appassionata di viaggi, negli ultimi anni ha cambiato il proprio punto di vista di viaggiatrice dedicandosi a scoprire i fondali sottomarini dei Paesi visitati.